La Vita in Diretta Estate Medici denunciati per "lesioni personali colpose" - 25/07/2019

St 2019
Torino. A fine maggio Roberto Re, 51 anni, ha scoperto di aver avuto per 6 anni un tubo di 30 centimetri nello stomaco. Tutto comincia nel 2013, quando l'uomo viene operato di colecisti in una clinica del Torinese. I dolori, le nausee ed il vomito vengono scambiati e curati come postumi dell'intervento. Ma passa il tempo e le cose peggiorano. Fa una lastra, ma non si vede niente. A fine maggio Roberto ha una febbre altissima. Viene ricoverato all'Ospedale Molinette di Torino e finalmente una tac svela il problema: un tubo di gomma 30 centimetri in fondo allo stomaco. Probabilmente un pezzo del tubo utilizzato per la respirazione artificiale durante l'intervento del 2013. I medici lo estraggono senza un'operazione chirurgica e, da allora, le condizioni di Roberto migliorano. Ora, tramite il suo legale, ha presentato una denuncia in procura a Torino. Il reato ipotizzato è lesioni personali colpose, a carico dei medici che lo operarono nel 2013.
Vai al titolo