La Vita in Diretta Estate Manduria, nuovi sviluppi - 22/07/2019

St 2019
6 dei minorenni che hanno picchiato, bullizzato e rapinato Antonio Cosimo Stano, ritenuti concausa della sua morte, e che hanno commesso delle violenze anche su altri disabili, hanno lasciato il carcere e ora sono in comunità. Uno dei 2 maggiorenni invece, ha lasciato il carcere e ora è ai domiciliari. Si tratta di Antonio Spadavecchia, 23 anni. Il giudice che ha accolto la richiesta dei suoi legali ha spiegato che la gravità dei fatti contestati al 23enne "denota spiccata pericolosità sociale, incapacità di frenare gli impulsi violenti, assenza di rispetto della dignità della persona". Ma nonostante questo, la detenzione ai domiciliari è la misura adeguata. Il 1 luglio, il sostituto procuratore Remo Epifani ha firmato l'avviso di conclusione delle indagini preliminari.
Vai al titolo