La Vita in Diretta Estate Giro di tangenti e innumerevoli "favori" per l'ex primario e la moglie - 26/07/2019

St 2019
Caserta. Un ex primario, Angelo Costanzo, e sua moglie, Vincenza Scotti, titolare di un laboratorio privato, e il tecnico di laboratorio Angelina Grillo, il 24 luglio sono stati arrestati. Le indagini della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere e dei Carabinieri del Nas hanno scoperchiato il sistema di corruzione all'interno dell'ospedale Sant'Anna e San Sebastiano di Caserta, dove un intero reparto era "piegato" all'interesse privato del primario e del Centro di analisi gestito dalla moglie. Esami di laboratorio fatti ai clienti privati del centro, o erogati gratuitamente a parenti e amici, macchinari e materiale medico acquistato senza una reale necessità ma solo per avere tangenti dalla ditta, farmaci trafugati. 6 le misure emesse, 41 gli indagati. Tutto nasce dalle intercettazioni telefoniche a Vincenza Scotti, sorella di Pasquale Scotti, il superlatitante della nuova camorra organizzata di Raffaele Cutolo.
Vai al titolo