Speciali Storia

Italia51 min
Un deserto bianco sferzato dal vento. L'ultimo lembo di terra conquistato del pianeta: è il continente antartico. Il 27 giugno 1969 il comandante Giovanni Ajmone-Cat lascia il Mar Mediterraneo con un veliero di soli 16 metri, il San Giuseppe Due. Con sé ha solo una radio, un sestante e una bussola. Lo scopo è realizzare il sogno di una vita: condurre la prima imbarcazione italiana tra i ghiacci del Polo Sud. Ci riuscirà arrivando sull'isola di Deception il 30 dicembre 1970 dopo aver affrontato l'oceano Atlantico e le pericolose acque dello Stretto di Drake, il passaggio che separa la Terra del Fuoco dall'Antartide. La storia di questa impresa si intreccia al racconto del continente e delle sue peculiarità, territorio fragile ma allo stesso tempo prezioso perché grande laboratorio per la ricerca scientifica internazionale. Il documentario "Dal Tirreno all'Antartide. Lo straordinario viaggio di Ajmone-Cat", di Chiara Morellato, per la regia di Matteo Berdini, in onda in prima visione venerdì 28 giugno alle 21.10 su Rai Storia, raccoglie le testimonianze della famiglia e dei membri dell'equipaggio e ripercorre, a cinquant'anni dalla partenza, le tappe di un incredibile viaggio durato due anni.
Vai al titolo