Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il menù in alto a destra

Passato e Presente St 2018/19 L'Africa di Livingstone

È stato David Livingstone, esploratore e missionario scozzese, a svelare all'Occidente il cuore nero dell'Africa, un enorme territorio sconosciuto. Un personaggio analizzato dal professor Franco Cardini con Paolo Mieli in questa puntata di "Passato e presente". Nella sua prima spedizione, nel 1855, Livingstone scopre le cascate Vittoria: il suo diario di viaggio riscuote un grande successo e fa di lui un mito. Nella seconda spedizione vuole percorrere il fiume Zambesi con un battello a vapore, ma le rapide lo bloccano. Gran parte del suo equipaggio muore e la sua reputazione crolla. Nel 1865 organizza una terza spedizione: vuole scoprire le sorgenti del Nilo. Ma di lui si perdono le tracce. Un giornalista americano, Henry M. Stanley, va alla sua ricerca e nel 1871 lo rintraccia in un villaggio sperduto. Il mondo ritrova il grande esploratore, ma Livingstone non fa in tempo a tornare in Inghilterra. Consumato dalla malaria, muore in Africa.

[an error occurred while processing this directive]

Torna su