Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il menù in alto a destra

#cartabianca St 2018/19 Il sequestro della nave Sea Watch - 21/05/2019

La nave dell'ong tedesca Sea Watch una settimana fa ha salvato 65 migranti a largo della Libia. Dopo 36 ore in mare aperto, il Comandante decide di dirigersi verso il porto più sicuro, che in quel momento ritiene sia Lampedusa. Da subito il Ministero degli Interni annuncia che in Italia non sbarcherà nessuno. La nave si ferma fuori dalle acque territoriali in attesa dell'autorizzazione all'ingesso in porto che non arriverà. Arriva, invece, la decisione di far trasbordare 18 persone, quasi tutte donne e bambini, su una motovedetta della GuardiaCostiera. Dopo, solo un lungo braccio di ferro che si concluderà domenica sera, quando il Procuratore di Agrigento iscrive nel registro degli indagati il Comandante della SeaWatch, pone la nave sotto sequestro e ordina l'immediato sbarco delle persone che erano ancora a bordo. Servizio di Claudio Pappaianni

Torna su