Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il menù in alto a destra

Geo St 2018/19 Realtà e fantasia

Come si fa a rendere attraente una poco considerata regione contadina della Germania? Per centinaia di anni ha visto emigrare i suoi abitanti alla ricerca di un lavoro e una vita migliore. Un giornalista invece ha fatto il processo inverso, e negli anni 80 si trasferì proprio in questa terra per trovare un po' di pace. Proprio questo paesaggio bello ma sconfortante lo ispirò ad inventare "il giallo con panorama", e l'altopiano della Eifel diventò il suo palcoscenico per i delitti da lui inventati. L'idea fece faville ed altri scrittori seguirono l'esempio, insediandosi nella regione, scrivendo gialli ambientati nei boschi, laghi e nelle colline della Eifel. Il territorio guadagnò popolarità e la piccola città di Hillesheim diventò la "capitale del crimine". Al suo centro un altro scrittore di gialli insieme a sua moglie gestisce la "casa criminale". La meta di questo nuovo turismo è il bar Sherlock, nel quale si può godere di un viaggio nella storia del giallo, con i suoi protagonisti, la libreria e un archivio criminale con più di 30.000 esemplari. Oggi alla Eifel vengono finalmente riconosciute le sue qualità, che non si limitano alla letteratura. Sotto alla sua apparente "noia", la terra silenziosamente cova un significante pericolo. Significante perché una volta pronto ad uscire allo scoperto, l'effetto interesserebbe l'Europa intera: un Vulcano che sembra volersi svegliare. Di Anna Wollrath

Torna su