Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il menù in alto a destra

Passato e Presente St 2018/19 Le scrittrici della Resistenza

Dal 1943 al 1945, in mezzo alla tragedia della guerra civile, la Resistenza dà alle donne italiane l'occasione di scoprirsi capaci, forti e autonome come mai prima. Come staffette o come partigiane, molte donne sono uscite dalle loro case per combattere con coraggio a fianco degli uomini, mentre le più colte hanno incitato alla lotta attraverso la stampa e le radio clandestine. "Le scrittrici della resistenza", lette per noi dall'attrice Carlotta Natoli, sono al centro delle riflessioni della professoressa Valeria Paola Babini e di Paolo Mieli in questa puntata di "Passato e Presente". Per le donne, questa partecipazione alla Resistenza ha coinciso con la convinzione di lottare per un mondo nuovo, aperto e democratico, che avrebbe riconosciuto loro nuovi diritti. Nell'immediato dopoguerra, le scrittrici antifasciste di quella generazione daranno voce a tutte queste aspirazioni, molte delle quali, purtroppo, resteranno deluse. Tra le voci femminili ricordate Alba De Cespedes, Natalia Ginzburg e Renata Viganò.

Torna su