Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il menù in alto a destra

Ossigeno St 2019 Puntata del 09/05/2019

Tra gli ospiti della serata, la band Lo Stato Sociale racconta "Una storiella per bambini cattivelli", un omaggio intenso - ma al tempo stesso narrato con la leggerezza e la dolcezza di cui Lodo Guenzi è capace - a Massimiliano Chiamenti, filologo rigoroso e poeta geniale ed iconoclasta morto suicida nel 2011. L'intervista si conclude con una riflessione sul presente e sul futuro: "Se non sapete cos'è l'amore la rivoluzione fallirà". A seguire gli Afterhours suonano "Padania", singolo tratto dal loro omonimo disco del 2012 e vincitore della Targa Tenco nello stesso anno. Chiara Gamberale parla non solo di abbandono, ma dell'ossessione che conduce ad abbandonare ed essere abbandonati. Un pensiero intimo che è quasi una confessione accompagna delicatamente verso la "Cherofobia", la paura della felicità nonché brano simbolo della scorsa edizione di X Factor, scritto e cantato dalla giovanissima Martina Attili. Un sottilissimo filo, tutto umano, che unisce da sempre le diverse generazioni. La puntata continua con l'intervista a Gipi, storico fumettista, illustratore e regista che parla di uno dei suoi ultimi sogni ricorrenti: sogno che ci racconta anche qualcosa della sua grandissima passione per la musica. La parabola di un desiderio di contemporaneità che non deve mai prendere il sopravvento sull'identità creativa. Parlando di contemporaneità, la puntata prosegue con l'esibizione di Luna - concorrente e finalista della squadra di Manuel nella passata edizione di Xfactor - e Chadia Rodriguez, nuova stella della trap italiana. Entrambe collezionano milioni di visualizzazioni su YouTube. Insieme danno vita al loro singolo "Donna domani". Il quinto capitolo di Ossigeno si conclude sulle incantevoli note di "These Days". Manuel e Martina omaggiano Nico, inimitabile icona femminile e voce inconfondibile di alcuni dei più grandi successi dei Velvet Underground.

Torna su