Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il menù in alto a destra

Ossigeno St 2019 Puntata del 25/04/2019

Manuel Agnelli dà il benvenuto al fumettista e illustratore Zerocalcare, da sempre legato alla scena underground e portavoce della generazione nata negli anni '90. Marco D'Amore - l'attore che interpreta, tra gli altri, l'iconico Ciro l'Immortale nella serie "Gomorra" - offre una sua personale fotografia dell'Italia contemporanea, subito dopo avere regalato agli spettatori - accompagnato da Manuel e dagli Afterhours - una vivace versione di "For what it's worth" dei Buffalo Springfield, celebre gruppo folk rock americano capitanato da Neil Young. Ospiti anche i Subsonica, che duettano con Willie Peyote ne "L'incubo", singolo tratto dal loro album "8". Nella puntata interviene anche Young Signorino, una delle figure più discusse e controverse dell'ultimo periodo. Big Fish, da anni figura di spicco in ambito hip hop/rap/trap, produttore del singolo di Young Signorino e di alcune delle hit più programmate e vendute degli ultimi dieci anni (Fabri Fibra, Club Dogo, Gue Pequeno per citarne solo alcuni) spiega come avere successo attingendo a nuove energie, cercando appunto di trovare un contatto tra le 'vecchie' e le nuove generazioni di artisti ed interpreti. Infine Fay Milton e Ayse Hassan - basso e batteria delle Savages, uno dei gruppi inglesi più interessanti del momento - accompagnano Manuel Agnelli, Rodrigo d'Erasmo, Daniele Fiaschi e Andrea Pesce nell'esecuzione di "The Killing Moon", incantevole brano della band di Liverpool Echo and the Bunnymen.

Torna su