Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il menù in alto a destra

Città Segrete St 2019 Il processo ad Eichmann - 21/04/2019

Sono 14 i capi di imputazione contro Eichmann: crimini contro l'umanità, crimini di guerra e crimini contro il popolo ebraico, l'unico capo d'accusa che consente la pena di morte in Israele. Il processo ad Eichmann inizia l'11 aprile 1961. Per l'imputato viene predisposta una gabbia di vetro a prova di proiettile. Ogni momento viene filmato e registrato in esclusiva da una troupe americana, guidata dal regista americano Leo Hurwitz. Uno dei protagonisti indiscussi è il procuratore generale Gideon Hausner, la sua requisitoria dura 8 ore, divisa in più giorni. 121 i testimoni tra sopravvissuti e parenti delle vittime. In rappresentanza di 6 milioni ebrei vittime dell'Olocausto. Il processo durerà 4 mesi. La linea difensiva di Eichmann sarà sempre la stessa. Il 29 maggio del 1962, nel processo di appello vengono confermati tutti i capi di imputazione. Il giorno stesso della lettura dell'ultima sentenza Eichmann scrive al Presidente d'Israele per chiedere la grazia. Richiesta respinta ufficialmente il 31 maggio 1962. Il giorno stesso, l'ex ufficiale delle SS viene impiccato in una prigione di Ramla, in Israele.

Torna su