Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il menù in alto a destra

Speciali Storia Sorelle - Storia delle infermiere volontarie della Croce Rossa Italiana

In occasione dei 110 anni dalla formazione del Corpo delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa, Rai Storia racconta la loro storia a partire dalla prima missione in cui le crocerossine affiancano l'esercito italiano, ovvero il terremoto calabro-siculo del 28 dicembre 1908. L'assistenza e le cure alla popolazione di Messina e Reggio Calabria sono il primo duro banco di prova per le donne uscite dalla scuola infermieristica dell'ospedale militare del Celio. Un momento fondamentale di modernizzazione del ruolo delle donne in un'epoca in cui non hanno accesso alla sfera pubblica e ai diritti politici. La ricca memorialistica lasciata dalle crocerossine racconta l'entusiasmo della partecipazione a momenti storici fondamentali, ma anche l'orrore di dover ricucire giovani corpi dilaniati dalle mitragliatrici durante la Grande Guerra, la paura, la morte. Dopo la seconda guerra mondiale le infermiere volontarie hanno prestato soccorso durante emergenze come l'alluvione del Polesine e il disastro del Vajont e sono tornate al fianco delle forze armate con le missioni di pace e di peace keeping a partire dagli anni '80. Oggi le sorelle della CRI operano sulle navi della Marina Militare che fa fronte agli sbarchi dei migranti o a bordo dei velivoli dell'aeronautica militare durante il trasporto di pazienti in pericolo di vita. Svolgono servizio anche nei presidi della Croce Rossa in cui si occupano di assistenza socio-sanitaria e di diffusione del diritto umanitario. A raccontare questa lunga storia di donne che con passione e coraggio scelgono di stare accanto a chi è vulnerabile, ci sono Stefania Bartoloni, storica, Sorella Monica Dialuce, Ispettrice Nazionale delle IIVV della CRI, il Col. Med. Ettore Calzolari dell'ufficio storico della CRI militare e le sorelle Alessandra Legnani, Elisabetta Gualdi e Ilaria Valeri. Un documentario di Marta La Licata, regia di Matteo Berdini.

Torna su