Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il menù in alto a destra

Movie Mag St 2018/19 Puntata del 20/03/2019

"Cinema e serialità televisiva sono due mondi distinti, ma oggi le serie TV danno più possibilità rispetto al cinema: rispondono al bisogno del pubblico di creare un rapporto duraturo con quello che va a guardare". Parola di Marco D'Amore, protagonista del faccia a faccia con Federico Pontiggia, volto noto della serie Gomorra. Mark Wahlberg e Rose Byrne sono i protagonisti di Instant Family, commedia di Sean Anders in uscita questa settimana nelle sale italiane. Il film, ispirato a una storia vera, racconta la storia di una coppia che, per realizzare il sogno di allargare la propria famiglia, entra nel mondo delle adozioni e conosce tre giovani fratelli che cambieranno per sempre il suo destino. Di adozioni "cinematografiche" e famiglie del grande schermo parla anche "See You Next Wednesday", la cinefila rubrica del critico Alberto Farina, che come ogni settimana propone agli spettatori un viaggio tematico nella storia della Settima Arte. Aldo Baglio, lontano dal trio che gli ha dato la fama, è il protagonista di Scappo a casa, commedia diretta da Enrico Lando che racconta la storia di Michele, italiano medio sempre attento all'apparenza: un viaggio a Budapest - e tutte le assurde disavventure connesse lo porteranno a rivedere le proprie priorità. A seguire, Steve Della Casa racconta il Sottodiciotto Film Festival, dedicato ai prodotti audiovisivi realizzati dagli under 18 e al cinema incentrato sui temi dell'infanzia e dell'adolescenza. Quali sono gli auspici delle stelle, questa settimana, per Bilancia, Capricorno e Ariete? E quali sono i film di Rai Movie più adatti ai vari segni dello zodiaco? Lo scopriamo con Simon & The Stars e il suo Cineoroscopo. In chiusura di puntata, il Notiziario del Cinema propone un'anteprima sugli imminenti David di Donatello, con un'intervista a Piera Detassis, Presidente dell'Accademia del Cinema Italiano, e Francesco Rutelli, Presidente di Anica.

Torna su