Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il menù in alto a destra

Agorà St 2018/19 Puntata del 11/03/2019

TAV, un percorso accidentato che sta mettendo a dura prova la tenuta del governo. Per lunedì è atteso il CdA di TELT, la società italo-francese incaricata di realizzare il nuovo collegamento ferroviario Torino-Lione. All'ordine del giorno il via libera ai bandi per la realizzazione dei primi lavori. Per ora il carteggio tra la Presidenza del Consiglio e la società TELT sembra scongiurare il rischio di una crisi di governo: nei bandi si farà infatti riferimento alle 'clausole di dissolvenza', previste dall'ordinamento giuridico francese, quindi alla facoltà di bloccare le procedure in qualunque momento senza oneri per gli Stati. Le autonomie differenziate sono un altro terreno di scontro tra gli alleati di Governo. La Lega spinge, frena il M5S. Sull'impatto che un potenziamento di competenze per Veneto, Lombardia e Emilia Romagna potrebbe avere sulla gestione di due settori chiave, scuola e sanità, il dibattito si accende. Ospiti: Ignazio Corrao, Eurodeputato Movimento 5 Stelle; Anna Ascani, Partito Democratico; Daniela Santanchè, Fratelli d'Italia; Nicola Fratoianni, Segretario Sinistra Italiana; Gaetano Pedullà, Direttore La Notizia, Maria Rita Parsi, Psicoterapeuta e Scrittrice, Francesco Di Ciommo, Professore Diritto Privato Luiss, Lina Palmerini, Il Sole 24 Ore, Gianfranco Pasquino, Professore Emerito di Scienza Politica Università di Bologna, Irene Tinagli, Economista, Louis Besson, Presidente Commissione Intergovernativa Italia-Francia Tav, Francesco Giubilei, Presidente Fondazione Tatarella, Francesco Ramella Pezza, Commissione Costi-Benefici Tav

Torna su