Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il menù in alto a destra

Per un pugno di libri St 2019 La giornata di uno scrutatore (di Italo Calvino)

In questa puntata di "Per Un Pugno di Libri", il liceo classico "Vittorio Alfieri" di Torino e il liceo scientifico "Giuseppe Mercalli" di Napoli si confrontano sul romanzo "La giornata di uno scrutatore" di Italo Calvino. Pubblicato nel 1963 il libro si ispira a un'esperienza personale dello scrittore, che da candidato del PCI, si era trovato a visitare il seggio elettorale allestito al Cottolengo di Torino. Lì i malati venivano indotti a votare per l'allora partito di maggioranza: la Democrazia Cristiana. Nel romanzo infatti, il giovane protagonista, Amerigo Ormea, è uno scrutatore comunista inviato dal partito al Cottolengo proprio per vigilare sulla consolidata abitudine di manipolare il voto dei malati. Ma davanti a quel "mondo" e a quel dolore, e soprattutto di fronte all'abnegazione con cui i pazienti vengono accuditi da una suora, la fede marxista del protagonista entra in crisi. Amerigo Ormea comincia a porsi più di una domanda sulla vita e sul perché del dolore: "l'umano arriva dove arriva l'amore; non ha confini se non quelli che gli diamo". In palio, come sempre, non soldi, ma opere d'ingegno (cioè tanti libri) e la possibilità di accedere alla finale tra le due classi meglio classificate nel corso del programma. A condurre il gioco, ci sarà Geppi Cucciari con il professore Piero Dorfles, il quale consiglia, in questa puntata: "Italia Occulta: Dal Delitto Moro alla strage di Bologna", di Giuliano Turona (Chiarelettere, 2019); "Questione di virgole", di Leonardo G.Luccone (Editori Laterza, 2018).

Torna su