Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il menù in alto a destra

Passato e Presente St 2018/19 I Patti Lateranensi

Dopo la conquista del potere, Mussolini capisce che, per allargare il suo consenso, deve trovare un accordo con la Santa Sede per risolvere la cosiddetta "questione romana", lo storico contrasto tra Stato e Chiesa che ha accompagnato l'unificazione italiana. L'11 febbraio 1929, dopo anni di trattative segrete, vengono stipulati i Patti Lateranensi, firmati da Mussolini e dal segretario di Stato il Cardinale Pietro Gasparri. In questa puntata di "Passato e Presente", Paolo Mieli ne parla con il professor Ernesto Galli Della Loggia e i giovani storici in studio. I Patti comprendono tre documenti: il Trattato, la Convenzione Finanziaria e il Concordato. Con la caduta del fascismo e l'apertura della Costituente la questione dei rapporti tra Chiesa e stato si riproporrà e troverà il suo esito nel dibattuto articolo 7 della Costituzione.

Torna su