Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il menù in alto a destra

Passato e Presente St 2018/19 Carlo Rosselli: socialismo e libertà

Attivista e intellettuale antifascista. Carlo Rosselli, con la sua azione politica e il suo pensiero, è il protagonista di questa puntata di "Passato e Presente". Ne parlano il professor Lucio Villari e Paolo Mieli. Erede di una famiglia di fede mazziniana, Rosselli inizia nei primi anni Venti a impegnarsi in politica, avvicinandosi al partito socialista. Sono gli anni durissimi del Congresso di Livorno, della crisi della democrazia liberale e dell'avvento del fascismo, di cui Rosselli è sin dall'inizio deciso oppositore. Inviato al confino, scrive la sua opera teorica più importante, "Socialismo liberale" e qualche anno dopo costituisce il movimento "Giustizia e libertà" che diventerà il polo d'attrazione per molti antifascisti, soprattutto giovani. L'omicidio di Carlo e Nello Rosselli, avvenuto in Francia nel giugno del '37, resta uno dei delitti politici più clamorosi del secolo scorso.

Torna su