Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il menù in alto a destra

Sorgente di vita St 2018/19 Puntata del 20/01/2019

"Libero è il mio canto"è il concerto dedicato alla musica delle donne prigioniere nei campi di concentramento, che ha avuto luogo il 16 gennaio scorsoall'Auditorium Parco della Musica di Roma, tra le iniziative legate al Giorno della Memoria. Con Paola Pitagora, voce narrante, e la cantante Cristina Zavallone rivivono i canti e le melodie di donne ebree, polacche, russe, zigane, inglesi: brani creatinelle condizioni più drammatiche, connote di speranza e di attaccamento alla vita,ritrovati in anni di appassionate ricerche dal Maestro Francesco Lotoro. "Le case e le cose. Le Leggi Razziali del 1938 e la proprietà privata": una mostra a Torinoper valorizzare i documenti conservati negli archivi dell'Istituto San Paolo che, dal '38, con l'emanazione delle Leggi razziali, fino alla fine della guerra, amministrò i beni confiscati agli ebrei. Dalle carte tante storie drammatiche, difughe, di deportazioni, di ritorni. E le difficoltà, dopo la guerra, di rientrare in possesso dei propri beni. Le pietre d'inciampo dedicate alle personedeportateo comunque vittime dei nazisti: un museo diffuso sulle strade d'Europa, creato dall'artistatedesco Gunter Demnig. Un percorso a Roma per ricordareebrei, perseguitati politici e militari proprio davanti alla porta della casa dove avevano abitato. Il momento più intenso della giornatain Via Madonna ai Monti, dove sono state poste di nuovo le 20 pietre dedicate alla famiglia Di Consiglio, rubate nel dicembre scorso.

Torna su