Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il men? in alto a destra

Viaggio nella Chiesa di Francesco - Speciale notte di Natale St 2018 - Speciale notte di Natale - 24/12/2018

Aleppo rinasce nel segno del perdono cristiano. Nella notte di Natale, con Rai Vaticano e lo speciale che segue la messa di Papa Francesco su Rai1, si illumina uno dei conflitti dimenticati, quello della Siria: 350mila morti, 6 milioni di profughi. Su Rai1 l'appello dell'arcivescovo di Aleppo, Mons. Antoine Chahda. A seguire, le riflessioni del Segretario di Stato, il Cardinale Pietro Parolin, sugli scenari geopolitici e internazionali e il significato del Natale cristiano. Tra le emergenze più volte richiamate da Papa Francesco, la corsa al riarmo e i mutamenti climatici. Parlano il presidente della Pontificia Accademia delle Scienze, Monsignor Sanchez Sorondo, e il presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche, il professor Massimo Inguscio. In Vaticano un summit internazionale. E ancora: l'Italia che non si arrende. Il Natale tra le montagne del Bellunese sconvolte dal maltempo. Qui attorno agli abeti sradicati si ritrova una comunità nel segno della rinascita cristiana. Dice il vescovo Monsignor Renato Marangoni: "la consegna che fa Dio all'uomo è centrale e noi dobbiamo riconciliarci con la natura". In primo piano, poi, la storia di Ibrahim, diciotto anni, tornato a vivere dopo il lungo viaggio della speranza, che lo ha portato in Italia. È stato accolto a Catania della comunità salesiana "Don Bosco 2000", un centro di prima accoglienza. Nel suo futuro il sogno di studiare Economia. Nello speciale ancora riflettori su Cervinara, un paese a cavallo dell'Irpinia e il Beneventano, dove è nata la storia di uno dei maggiori scultori europei, Milot.