Festival del Circo di Montecarlo 42° Festival del Circo di Montecarlo - 31/12/2018

ItaliaSt 2018134 min
In occasione delle celebrazioni dei 250 anni della vita del circo - nato, secondo la tradizione, a Londra nel 1768 - il celebre chapiteau di Montecarlo accoglie uno degli spettacoli circensi più ricchi, suggestivi e memorabili di sempre. Anche in questo secondo appuntamento si potranno ammirare le performance di alcuni dei migliori artisti del mondo, impegnati in una serrata competizione per aggiudicarsi gli applausi del pubblico e gli ambiti Clown d'Oro e d'Argento. Si va dalla Troupe degli Heroes, in un numero di trapezio aereo con 3 diverse postazioni di lancio, che si avvale di una complessa e originale coreografia curata dal regista russo Ruslan Ganeev, al giovanissimo Mikael Ferreri considerato, a soli 21 anni, uno dei più abili giocolieri del mondo. A rappresentare la grande tradizione del circo italiano i Fratelli Karel e Joe Saly, in un numero di grande effetto, ispirato alle figure dei gauchos, i famosi mandriani della pampa, e alle loro prodezze con le bolas. Quindi la performance proposta da Leo e Ursula, in un numero sui pattini a rotelle considerato fra i più veloci e temerari al mondo. Non meno spettacolare sarà la vertiginosa e sensuale danza aerea del Duo 2-Zen-O, formato da Jonathan e Marie Eve, conosciutisi nel 2002 al Cirque du Soleil e, da allora, impegnati in una raffinata ricerca acrobatica e coreografica. In tema di imprese ai limiti dell'incredibile, impossibile poi non citare le spettacolari evoluzioni equestri della Troupe di Richter Jr. che, sul ritmo di musiche della tradizione popolare ungherese, proporranno uno stupefacente crescendo di acrobazie e salti mortali sulle groppe dei loro cavalli. Infine, una dose abbondante di comicità, affidata alla verve del grande Sergei Prosvirnin, vera star della clownerie, accompagnato dal figlio Andrei e dal nipote, il piccolo Sergei Jr.
Vai al titolo