Siti italiani del Patrimonio Mondiale UNESCO

Siti italiani del Patrimonio Mondiale UNESCO - Tivoli, Villa D'Este - RaiPlay

Tivoli, Villa D'Este

Italia2 min
Iscrizione alla Lista del Patrimonio Mondiale Unesco 2001. Villa d'Este venne realizzata a Tivoli, da Pirro Logorio (1500-83) su incarico del cardinale ferrarese Ippolito II d'Este (1509-72) che, divenuto governatore nel 1550 della città laziale, desiderava una residenza adeguata al suo nuovo status. Il complesso, composto dal palazzo e dal giardino forma un quadrilatero irregolare e copre un'area di circa 4,5 ettari. La Villa d'Este a Tivoli, è uno degli esempi più notevoli e raffinati della cultura rinascimentale. In virtù del suo progetto innovativo e della creatività delle componenti architettoniche (fontane, bacini ornamentali, ecc.) è un vero parco delle acque e un esempio unico di giardino all'italiana del Cinquecento. Villa d'Este, uno dei primi giardini delle meraviglie, servì da modello ed ebbe un'influenza decisiva nello sviluppo dei giardini in Europa. Testo di Eugenio Farioli Vecchioli, Domizia Mattei. Regia di Cristiano Leuti, Massimo Latini. Edizione a cura di Antonio Masiello. SI RINGRAZIA: ISTITUTO AUTONOMO VILLA ADRIANA E VILLA D'ESTE.