Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il menù in alto a destra

Portobello St 2018 Michele e Jessica vogliono sposarsi ma non hanno le possibilità per farlo - 24/11/2018

Michele e Jessica sono una giovane coppia di 30 e 26 anni, genitori di Aurora, una bambina di un anno e mezzo e in attesa della loro seconda figlia. Michele è nato a Brindisi, ma all'età di 4 anni si trasferisce al Nord Italia, dove il padre aveva trovato lavoro come muratore. Dopo qualche anno, il padre di Michele decide di aprire un'attività di ristorazione che intesta al figlio, da poco diventato maggiorenne. Le cose, però, non vanno per il verso giusto e l'attività fallisce. I genitori di Michele entrano in una profonda depressione e decidono di tornare in Puglia, mentre Michele si ritrova senza macchina, senza casa e senza una vita regolare. Da quell'episodio, Michele smette di parlare con i genitori, ritenuti responsabili per la sua situazione di profonda povertà. Il ragazzo, però, non si dà per vinto e si rimbocca le maniche cominciando i lavori più disparati. Quando trova lavoro come magazziniere in una ditta edile, ha la possibilità di prendere una casa in affitto e ricomincia una vita normale. Nell'estate del 2014 Michele e Jessica si conoscono tramite un'amica in comune. Tra i due ragazzi si crea subito un'alchimia particolare. Dopo qualche mese hanno deciso di iniziare la loro vita insieme e andare a convivere in una casa in affitto. Quando Jessica si scopre incinta, i due ragazzi sono costretti a prendere delle decisioni importanti. Il 28 luglio 2017 nasce Aurora, una bellissima bambina. Tre anni fa Michele è venuto a conoscenza che i suoi genitori stavano vivendo una situazione di profonda indigenza. La sorella Elisabetta aveva raccontato al fratello che stavano vivendo all'interno di una casa abbandonata in mezzo alla campagna senza elettricità e riscaldamento. Nonostante Michele fosse ancora risentito con il padre, ha deciso di aiutarli a trasferirsi a Novara. I due ragazzi però non hanno la disponibilità economica necessaria per sposarsi: per questo hanno chiesto aiuto al mercato di Portobello.

Torna su