#cartabianca Genova dopo il crollo del ponte Morandi - 06/11/2018

St 2018/195 min
La piccola Rebecca è felice per aver recuperato il suo orsacchiotto, Marco piange per le sue opere che non può portar via. Gli sfollati di Genova sono rientrati per due ore nelle loro case per recuperare un po' delle proprie cose. Impossibile ritrovare la serenità e la normalità. Come per le imprese a ridosso del ponte Morandi. C'è chi si trova ora a dover affrontare il nodo delle spese, compresa l'anticipazione della cassa integrazione. E c'è chi è costretto a licenziare. Di Claudio Pappaianni
Vai al titolo