Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il menù in alto a destra

Portobello St 2018 Cercasi: compagno di ballo - 24/11/2018

Antonia, per gli amici Antonietta, è una simpatica signora sarda di 80 anni. Originaria di Porto Rotondo e residente ad Olbia, è casalinga ed è vedova dal 2001. Le più grandi passioni di Antonietta sono sempre state il canto e soprattutto il ballo: "non perdevo occasione per divertirmi. Ad esempio in campagna si usava incontrarsi il sabato sera con amici e parenti per ballare il liscio con l'accompagnamento di una fisarmonica. Io e mia sorella ci andavamo a piedi, di notte, in pieno buio e percorrendo una strada poco asfaltata. Però la voglia di ballare era tanta e nulla poteva fermarci. Ricordo anche che negli anni '50 attendevo con ansia il Carnevale per andare a ballare in un cinema famoso della mia città. Per l'occasione venivano addirittura i complessini dal continente!". Antonietta ci racconta di essere stata sempre una ragazza un po' pazzerella e biricchina: "sono sempre stata molto indipendente. Guido l'auto dal 1964, allora erano poche le donne di Olbia che guidavano. In più ho avuto vari amori, tra cui un bellissimo ragazzo tedesco di cui mi ero invaghita e con il quale mi sono scritta a lungo finché non è tornato nel suo paese". Antonia in tutti questi anni non ha mai smesso di coltivare le sue passioni: "ballo un po' tutti i generi, dalla rumba alla bachata, tutto quello che è ritmo per me è un'occasione per scatenarmi. Mi faccio cullare dalla musica. Mio marito era un grandissimo ballerino e con lui andavamo a ballare il liscio". Da più di 10 anni frequenta una scuola di balli latino americani e ogni sabato non perde occasione per scatenarsi: "non sono mai riuscita ad avere un cavaliere fisso, mi piacerebbe trovare un partner con cui esibirmi". Antonia cerca un compagno educato, galante, che sappia ballare, possibilmente vicino Olbia.

Torna su