Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il menù in alto a destra

1968. Niente come prima Ep 6 Giugno

Il 2 giugno 1968 viene festeggiato con tutti i rigori il 22esimo anniversario del referendum istituzionale. La formazione del Governo, dopo la rinuncia del segretario della DC Mariano Rumor, viene portata a termine da Giovanni Leone, che giura il 25 giugno. Le campagna elettorale statunitense subisce un violento contraccolpo a Los Angeles: durante i festeggiamenti per la vittoria alle primarie in California, il candidato democratico Robert Kennedy viene ferito gravemente per mano di un 24enne originario del settore arabo di Gerusalemme. Per un intero giorno, il Telegiornale è in edizione straordinaria nella vana speranza di notizie positive, ma alle 12.15 del 6 giugno giunge la tragica notizia della morte di Robert Kennedy, unito nella sorte al fratello presidente ucciso a Dallas quasi 5 anni prima. Le manifestazioni d'arte vengono investite dalla contestazione: la Triennale di Milano viene sgombrata l'8 giugno, dopo 9 giorni di occupazione, e la Biennale d'Arte di Venezia viene viene inaugurata sotto la protezione delle forze dell'ordine il 18 giugno, e nei padiglioni le opere sono coperte per protesta. La chiusura estiva delle scuole e delle università sembra placare la contestazione studentesca, e l'arrivo dell'estate, dal meteo piuttosto incerto, preannuncia la stagione delle rassegne musicali, come il "Disco per l'estate", e il debutto del nuovo programma "Senza rete", dove i maggiori cantanti italiani animano un concerto dal vivo all'Auditorium della Rai di Napoli.

Torna su