Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il menù in alto a destra

Speciale Tg1 St 2017/1 Passaggio in Grecia - 5/08/2018

È stata la crisi più grave dell'epoca contemporanea, quella in cui la Grecia è precipitata otto anni fa. Atene si è vista costretta ad adottare misure choc d'austerity, imposte dai diversi piani di salvataggio, che hanno profondamente colpito posti di lavoro, stipendi e pensioni, fatto esplodere tensioni sociali e trasfigurato il ceto medio. L'Europa si è divisa tra quanti avvertirono che il malato si sarebbe dovuto curare diversamente e altri che, inflessibili, hanno ritenuto i greci unici responsabili delle loro avverse fortune. E oggi che la Grecia esce dal terzo programma di assistenza della Ue e del Fondo Monetario internazionale, e dopo 14 manovre di austerità, l'interrogativo è se la crisi sia davvero alle spalle. A Speciale Tg1 un viaggio di Lucia Goracci che prova a rispondere a questa domanda, spingendosi tra i greci che hanno perso le case vendute all'asta ora anche su internet e tra quelli che hanno difeso piccole aziende a conduzione familiare, inventandosi alla fine un business; visitando luoghi-simbolo dello straordinario patrimonio culturale greco, come il centro Stavros Niarchos, Acropoli del 21esimo secolo; spingendosi sulla frontiera di un'emergenza migranti che, dal fiume Evros confine di terra con la Turchia sino a Lesbo, isola dell'Egeo, vede il paese in prima linea nell'esodo dalle guerre e dalla miseria del Medio Oriente, salvo poi doversi confrontare, spenti i riflettori della cronaca, con una crisi del turismo che espone a delicate prove di convivenza con i migranti. Un lungo viaggio nei luoghi dove la democrazia ha avuto origine e la riscoperta di un Paese su cui è l'identità stessa dell'Europa che si trova riflessa e raccontata.

Torna su