Speciali Storia

14 min
Il 23 maggio 1992 la Mafia fa saltare in aria l'autostrada Palermo-Mazara del Vallo all'altezza di Capaci. Il giudice Giovanni Falcone, arrivato da Roma all'aeroporto di Punta Raisi, muore insieme alla moglie Francesca Morvillo e ai poliziotti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro. Il 19 luglio 1992, Paolo Borsellino muore in via D'Amelio. Alle 16:58 una Fiat 126 imbottita di tritolo esplode uccidendo, oltre al giudice, i cinque agenti di scorta: Emanuela Loi, Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina. Il racconto dei testimoni superstiti e il dolore dei familiari delle vittime, in questo breve racconto di Rai Storia
Vai al titolo