Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il menù in alto a destra

Kilimangiaro St 2018 Rolando Ravello legge Erri De Luca

Il ritorno a casa è anche quello dei migranti. Nel racconto di Sciascia Il lungo viaggio, nel dopoguerra degli emigranti decidono di partire dalla Sicilia per andare in America in cerca di fortuna e per farlo si affidano ad un delinquente che si approfitta di loro. Trascorrono numerosi notti in condizioni disumane, arrivano in America, consegnano tutto i loro soldi all'uomo e disubbidendogli decidono di scendere dalla nave e subito scoprono di essere ancora in Sicilia. Con questo racconto Sciascia ci spiega che nessuno vorrebbe andarsene da casa sua e che il più delle volte per farlo ci si affida a speculatori delinquenti. Siamo un popolo di migranti da fine 800 quando contadini, artigiani e operai partivano in cerca di lavoro. Con biglietti di ultima classe e di sola andata partivano per viaggi infiniti stipati nelle stive, su imbarcazioni senza medici né assistenza sanitaria. E chi moriva veniva gettato in mare. Forse non dovremmo dimenticarci chi eravamo prima di giudicare, come ci dice in un preghiera Erri de Luca.

Torna su