Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il menù in alto a destra

Passato e Presente St 2017/18 La propaganda nella Grande Guerra

Nell'inverno del 1914 l'idea di una guerra rapida e di movimento si infrange contro la potenza di fuoco dei cannoni e dell'artiglieria. Il conflitto si trasforma in una guerra di logoramento combattuta in gran parte nelle trincee. Di fronte alla necessità di guidare le grandi masse di soldati, di controllare e dirigere i loro sentimenti, così come quelli di tutta la popolazione, ogni governo belligerante scopre il valore stra­tegico della propaganda. Vengono utilizzati tutti gli strumenti che la tecnologia mette a disposizione. Fotografie, giornali, cartoline, disegni satirici. In Italia la propaganda viene inizialmente rivolta al fronte interno, cioè quello dei civili. Per vincere la guerra bisogna trovare risorse. Tra il 1914 e il 1918 lo stato italiano ricorre a sei prestiti di guerra nazionali che verranno pubblicizzati con grandi manifesti appesi nei teatri, nelle stazioni ferroviarie, sui muri delle città. A partire dal 1917, dopo i fatti di Caporetto e l'arrivo del generale Diaz a sostituire Cadorna, la propaganda sposta la sua attenzione sul fronte del soldato. Dopo mesi e mesi di guerra, entra finalmente in gioco il fattore umano. Alle tradizionali regole della disciplina militare si affianca l'arte sottile della motivazione e della persuasione. Nasce quindi il servizio Propaganda. Noto come servizio P. che contribuisce all'elevazione del morale dei combattenti attraverso una capillare ed efficace opera di persuasione di carattere politico e patriottico. Segnalare ai comandi tutte quelle situazioni di carattere morale e materiale che possono rendere più difficile la vita quotidiana del soldato al fronte. Tra i maggiori strumenti di questa persuasione ci sono i Giornali di trincea, pensati, organizzati e scritti per i combattenti nelle trincee. Il primo giornale a grande tiratura esce il 21 marzo del 1918. Si chiama "La Tradotta", settimanale della III armata.

Torna su

UNIQUE_ID=W6OYs9SiRH4AAIDlGwgAAABN
SCRIPT_URL=/video/2018/05/Passato-e-Presente---PROPAGANDA-NELLA-GRANDE-GUERRA-dfcb6a42-c881-489d-b706-c75983c6b3c0.html
SCRIPT_URI=http://www.raiplay.it/video/2018/05/Passato-e-Presente---PROPAGANDA-NELLA-GRANDE-GUERRA-dfcb6a42-c881-489d-b706-c75983c6b3c0.html
proto=https
force-proxy-request-1.0=1
proxy-nokeepalive=1
HTTP_USER_AGENT=CCBot/2.0 (https://commoncrawl.org/faq/)
HTTP_ACCEPT=text/html,application/xhtml+xml,application/xml;q=0.9,*/*;q=0.8
HTTP_TRUE_CLIENT_IP=54.225.59.14
HTTP_X_AKAMAI_CONFIG_LOG_DETAIL=true
HTTP_TE=chunked;q=1.0
HTTP_CONNECTION=TE, keep-alive
HTTP_ACCEPT_ENCODING=gzip
HTTP_AKAMAI_ORIGIN_HOP=2
HTTP_VIA=1.1 v1-akamaitech.net(ghost) (AkamaiGHost), 1.1 akamai.net(ghost) (AkamaiGHost)
HTTP_X_FORWARDED_FOR=54.225.59.14, 23.74.2.147, 23.203.174.31
HTTP_HOST=www.raiplay.it
HTTP_CACHE_CONTROL=max-age=180
HTTP_X_FORWARDED_PROTO=https
PATH=/usr/local/sbin:/usr/local/bin:/sbin:/bin:/usr/sbin:/usr/bin:/root/bin
SERVER_SIGNATURE=
SERVER_SOFTWARE=Apache/2.2.31 (Unix)
SERVER_NAME=www.raiplay.it
SERVER_ADDR=212.162.68.126
SERVER_PORT=80
REMOTE_ADDR=172.18.33.131
DOCUMENT_ROOT=/app/vgndocroot/raiplay
SERVER_ADMIN=[no address given]
SCRIPT_FILENAME=/app/vgndocroot/raiplay/video-ssi.html
REMOTE_PORT=47336
GATEWAY_INTERFACE=CGI/1.1
SERVER_PROTOCOL=HTTP/1.1
REQUEST_METHOD=GET
QUERY_STRING=foot
REQUEST_URI=/video/2018/05/Passato-e-Presente---PROPAGANDA-NELLA-GRANDE-GUERRA-dfcb6a42-c881-489d-b706-c75983c6b3c0.html
SCRIPT_NAME=/video-ssi.html
DATE_LOCAL=20180920145515
DATE_GMT=20180920125515
LAST_MODIFIED=20180917173109
DOCUMENT_URI=/video-ssi.html
USER_NAME=glassfish
DOCUMENT_NAME=video-ssi.html
QUERY_STRING_UNESCAPED=foot
itemUniquename=ContentItem-dfcb6a42-c881-489d-b706-c75983c6b3c0
isRaiplay=true
itemName=Passato e Presente - PROPAGANDA NELLA GRANDE GUERRA
itemSkipLogin=
itemImage=img/2018/05/18/1526647346107_Passato%20e%20presente%20thumb.jpg
itemParentPage=Page-8a3e953b-fec9-41d1-a381-d52c53dd3cad
itemparentBlock=PublishingBlock-73e60888-2507-4ee3-9aaa-ca1e3b8fe9df
itemParentSet=ContentSet-4799b985-88c6-4e37-8d43-e702a2d5fc82
confProgramma=ContentItem-fea96413-d749-4144-80de-789b6557cd6a
confStagione=
basePathBycategory=/raiplay/programmi/passatoepresente
itemTitle=Passato e Presente - PROPAGANDA NELLA GRANDE GUERRA
itemUrl=//www.raiplay.it/video/2018/05/Passato-e-Presente---PROPAGANDA-NELLA-GRANDE-GUERRA-dfcb6a42-c881-489d-b706-c75983c6b3c0.html
itemRelativeUrl=/video/2018/05/Passato-e-Presente---PROPAGANDA-NELLA-GRANDE-GUERRA-dfcb6a42-c881-489d-b706-c75983c6b3c0
itemTestoBreve=Nell'inverno del 1914 l'idea di una guerra rapida e di movimento si infrange contro la potenza di fuoco dei cannoni e dell'artiglieria. Il conflitto si trasforma in una guerra di logoramento combattuta in gran parte nelle trincee. Di fronte alla necessit di guidare le grandi masse di soldati, di controllare e dirigere i loro sentimenti, cos come quelli di tutta la popolazione, ogni governo belligerante scopre il valore strategico della propaganda. Vengono utilizzati tutti gli strumenti che la tecnologia mette a disposizione. Fotografie, giornali, cartoline, disegni satirici. In Italia la propaganda viene inizialmente rivolta al fronte interno, cio quello dei civili. Per vincere la guerra bisogna trovare risorse. Tra il 1914 e il 1918 lo stato italiano ricorre a sei prestiti di guerra nazionali che verranno pubblicizzati con grandi manifesti appesi nei teatri, nelle stazioni ferroviarie, sui muri delle citt. A partire dal 1917, dopo i fatti di Caporetto e l'arrivo del generale Diaz a sostituire Cadorna, la propaganda sposta la sua attenzione sul fronte del soldato.  Dopo mesi e mesi di guerra, entra finalmente in gioco il fattore umano. Alle tradizionali regole della disciplina militare si affianca l'arte sottile della motivazione e della persuasione. Nasce quindi il servizio Propaganda. Noto come servizio P. che contribuisce all'elevazione del morale dei combattenti attraverso una capillare ed efficace opera di persuasione di carattere politico e patriottico. Segnalare ai comandi tutte quelle situazioni di carattere morale e materiale che possono rendere pi difficile la vita quotidiana del soldato al fronte. Tra i maggiori strumenti di questa persuasione ci sono i Giornali di trincea, pensati, organizzati e scritti per i combattenti nelle trincee. Il primo giornale a grande tiratura esce il 21 marzo del 1918. Si chiama "La Tradotta", settimanale della III armata.
now=2018-05-28 11:08:28
itemProgramma=Passato e Presente
itemGenere=
itemGeneri=
itemSottogenere=
itemTipologia=
itemGenDateProp=2018-05-28T11:08:28+01:00
itemCreateDate=10-05-2018
itemChiaviTagCloud=
			 Rai, storia,La propaganda nella Grande Guerra, Paolo Mieli,Passato e Presente
		
itemNoBanner=
itemBsp=
itemFmt=
itemKeyw=
itemBanner300x250=
itemCorrelatiPath=
itemEditori=
itemCanali=Rai Scuola
itemDurata=
itemDurataProp=PTHMS
itemHighlights=
itemVideoUrl=http://mediapolisvod.rai.it/relinker/relinkerServlet.htm?cont=RossSlash5BSLtdpPpPlussseeqqEEqual
itemStagione=2017/18
itemEpisodio=
itemPLRanno=
itemTitoloEpisodio=La propaganda nella Grande Guerra
itemListaSchedulazioni=2018-05-18 13:15:00;3000-01-01 00:00:00
from=201805181315
to=300001010000
ora=201809201455
avaibilityStart=2018-05-18
avaibilityEnd=3000-01-01
itemAutore=
itemDescrizioneExtraHtml=
itemSottotitoloNew=
itemLinkApprofondimento=
itemPLRproduzione=
itemPLRinterpreti=Giovanni Belardelli
itemPLRdescrizione=Rai Cultura Passato e Presente - PROPAGANDA NELLA GRANDE GUERRA Con il prof. Giovanni Belardelli
itemPLRsottotitolo=
itemPLRtrama=
itemPLRcommento=
itemPLRregia=
itemPLRmontaggio=
itemPLRconsigliovisione=
itemPLRnazione=Italia
itemPLRsoggetto=
itemPLRautori=
itemPLRmusiche=
itemPLRtelecronista=
itemPLRdominio=
itemPLRrating=0
itemPLRIdMo=
itemPLRdurata=45
itemPLRdurataInHour=00:45:00
itemCicloArrayGenereJSON=
itemCicloArraySottogenereJSON=
itemCorrelatiJSON=
itemAvailabilitiesJSON=
        {
          "start": "2018-05-18 13:15:00",
          "end": "3000-01-01 00:00:00"
        }
itemDirettaJSON=
itemOfflineJSON=
itemVodJSON=
itemZonaGeoJSON=
itemDatePublishedJSON=
itemTimePublishedJSON=
itemImgLandscapeJSON=http://www.rai.it/resizegd/[RESOLUTION]/dl/img/2018/05/18/1526647346107_Passato%20e%20presente%20thumb.jpg
itemImgPortraitJSON=
itemImgSquareJSON=
itemImgLandscape43JSON=
itemImgPortrait43JSON=
confSkipLogin=
confTitle=Passato e Presente
confTitleEscaped=PassatoePresente
confTitleNoSpace=PassatoePresente
confName=passato e presente
confID=ContentItem-fea96413-d749-4144-80de-789b6557cd6a
confIDNumber=fea96413-d749-4144-80de-789b6557cd6a
confPathID=/raiplay/programmi/passatoepresente/index.html?json
confChannel=rai 1
confPrettyChannel=Rai 1
confFmt=
confKeyw=
confBanner300x250=
confAdv=false
confType=programmi tv
confGeneri=storia %26 arte
confPrimoGenere=storia %26 arte
confCorrelati=category:programmi%20tv:category-fabc5bb5-0928-4878-979d-5f75dcbdb2d1^category:storia%20%26%20arte:category-bcflagql-enqbpyox-rnsc-zzly-haut-xngkwcrwelec^category:storico:category-dozuxwoq-joyoibaj-coao-lzcw-feti-tnqqqlfwqacq
confSottogenere=storico
confPrimoSottogenere=storico
confAnno=2018
confRegia=
confCountry=italia
confInterpreti=
confConduttore=paolo mieli
confNumeroStagioni=
confLandscape=<!- -#echo var='proto'- ->://<!- -#echo var='HTTP_HOST'- ->/resizegd/[RESOLUTION]/dl/img/2017/10/06/1507281745654_milei2.jpg
confPortrait=<!- -#echo var='proto'- ->://<!- -#echo var='HTTP_HOST'- ->/resizegd/[RESOLUTION]/dl/img/2017/10/06/1507281460668_mileriverticale1.jpg
confSquare=<!- -#echo var='proto'- ->://<!- -#echo var='HTTP_HOST'- ->/resizegd/[RESOLUTION]/dl/img/2017/10/06/1507281460668_mieli3.jpg
confLandscape43=<!- -#echo var='proto'- ->://<!- -#echo var='HTTP_HOST'- ->/resizegd/[RESOLUTION]/dl/img/2017/10/06/1507281460669_milei5.jpg
confPortrait43=<!- -#echo var='proto'- ->://<!- -#echo var='HTTP_HOST'- ->/resizegd/[RESOLUTION]/dl/img/2017/10/06/1507281754899_mileriverticale4.jpg
confAZ=true
confSito=
confBSP=
confDescrizione=Il programma si propone di raccontare i grandi e piccoli eventi e i personaggi che hanno segnato la storia del mondo, per fornire strumenti di conoscenza del tempo in cui viviamo.
confDfp=diret/rai1x
appDynamicsKey=AD-AAB-AAH-JJD
containerID=GTM-NKHS7M
sharedContainerID=GTM-MCMQWSP
bodyInclude=
numItems=3.5
ogImage=true
isHomePage=true
query=prefooter
rights=
linkSito=
linkScheda=exist
footerCommon=prefooter