Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il menù in alto a destra

Passato e Presente St 2017/18 Delitto Moro: il giorno dopo

In occasione dei 40 anni dall'uccisione di Aldo Moro, "Passato e Presente" ci racconta cosa succede dopo il ritrovamento del corpo senza vita del leader DC, il 9 maggio 1978 in via Caetani. Paolo Mieli e il professor Umberto Gentiloni analizzano le conseguenze determinate dall'assassinio del presidente della Democrazia Cristiana sul quadro politico e più in generale nella società italiana. Il giorno dopo il delitto Moro, oltre agli effetti politici immediati, a cominciare dalle dimissioni del ministro degli Interni, Francesco Cossiga, sono lo shock e la commozione a prevalere. L'Italia intera partecipa al dolore della famiglia Moro che rispettando le volontà dello statista ucciso respinge i funerali di Stato e fa celebrare le esequie in forma strettamente privata a Torrita Tiberina. Una scelta lacerante e insanabile. Tre giorni dopo, un funerale senza bara in suffragio di Aldo Moro viene celebrato nella basilica di San Giovanni in Laterano da papa Paolo VI, amico di vecchia data del leader della Democrazia Cristiana.

Torna su