Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il menù in alto a destra

La difesa della razza St 2018 Noi e i cinesi - 13/05/2018

"Noi e i cinesi" è il tema di questa puntata de "La difesa della razza", il reportage-inchiesta di Gad Lerner, a ottant'anni dalla promulgazione delle Leggi Razziali in Italia. Alla fine della seconda guerra mondiale la Cina era uno dei paese più poveri del mondo. Da un quarto di secolo la sua economia ha cominciato a correre e per la Cina del presidente Xi Jinping, anno dopo anno, si avvicina sempre più il momento del sorpasso degli Usa. In Italia oggi i cinesi residenti sono trecentomila arrivano quasi tutti dallo Zhejiang meridionale, attualmente una delle province più ricche della Cina. Lerner inizia il suo viaggio festeggiando il capodanno cinese alla periferia di Milano. Il centro commerciale Il Girasole, a Lacchiarella, è lo snodo della grande distribuzione dell'abbigliamento e degli accessori low cost cinesi. Con Luca Sheng Song, presidente dell'Unione imprenditori italo-cinesi, Lerner ne visita i negozi e parla della presenza commerciale cinese in Italia, dei sospetti sulla concorrenza sleale e sulla contraffazione. Passeggiando in via Padova a Milano il lunedì mattina, giornata di chiusura per barbieri e coiffeur, Lerner conta 41 parrucchieri, tutti aperti. Solo sette sono italiani. I titolari raccontano come l'arrivo dei cinesi ha sconvolto il mercato, abitudini e la loro vita. Ma non è tutta questione di barba e capelli: il fenomeno riguarda anche bar, ristoranti e le tabaccherie per ottenere le cui concessioni i cinesi ricorrono a prestanome italiani.

Torna su