Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il menù in alto a destra

A modo mio St 2018 Teresa Forcades, monaca benedettina

La seconda puntata è dedicata alla monaca benedettina Teresa Forcades. Catalana, laureata in medicina con una tesi sulle terapie mediche alternative e specializzatasi ad Harvard, è molto attiva nel cam­po degli studi di teologia femminista. Ha ottenuto un dottorato in Teologia fondamentale a Barcellona ed ha insegnato Teologia della Trinità e Teologia Queer alla Humboldt Universitat di Berlino. Figura unica, in quanto religiosa impegnata in bat­taglie contro la lobby delle industrie farmaceutiche, per la difesa dell'aborto, dei diritti gender e del mondo GLBT, la Forcades arriva a scompaginare le nostre certezze sull'iden­tità sessuale, invitandoci a entrare nel mistero dell'a­more trinitario che apre alla differenza e introduce una nuova logica dell'amore, facendoci capire il profondo valore della nostra unicità. Teresa Forcades vive in un monastero di clausura, chiedendo dispense e permessi per ap­profondire le sue competenze e le sue passioni. E' politicamente impegnata nella lotta per l'indipenden­za della Catalogna. Il suo pensiero è sempre caratterizzato da una valenza fortemente politica. Tutto passa per l'impegno politico e la dissertazione filosofica, condita con non poca psica­nalisi. Nel suo agire non c'è contrapposizione, piuttosto la ricerca di una sintesi tra gli opposti: "come non avremo una unità familiare indebolendo il singolo in­dividuo, così non avremo un individuo più forte indebolendo il legame con la sua comunità: solo difendendo la scelta in­dividuale ovvero il dovere di esprime se stessi nella propria differenza, saremo capaci di dare orientamento alla famiglia e alla società".

Torna su