Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il menù in alto a destra

Speciale Tg1 St 2017/18 Oltre il velo - 22/04/2018

La forza delle donne oltre il velo. A Speciale Tg1 un viaggio di Marco Clementi, Marilù Lucrezio e Piero Marrazzo in quattro paesi simbolo dei grandi cambiamenti in atto: Arabia Saudita, Iran, Libano, Emirati Arabi Uniti, per capire come è la condizione femminile nel mondo islamico. Sono le donne a parlare. In Arabia rivelano attese e speranze per le riforme promesse dall'erede al trono, Mohamed Bin Salman. Parla la principessa Kholood Al Saud, cugina del Re; parlano le donne che stanno andando a scuola guida in attesa che cada il divieto di guidare e quelle che fanno professioni un tempo loro precluse: l'imprenditrice, l'attrice, l'artista. Poi le storie di chi finalmente può praticare lo sport, la riapertura dei cinema e le immagini del primo concerto frequentato anche da donne. In Iran, paese sospeso tra tradizione e modernità a 40 anni dalla rivoluzione islamica, le donne, nascoste nello chador nero o truccate e molto femminili, ma sempre sottoposte all'obbligo del velo, sono lo specchio più evidente delle contraddizioni della Repubblica Islamica. Il 70% degli iscritti all'università, in Iran, è donna, ma l'accesso poi al mondo del lavoro ha percentuali molto minori, sebbene non ci siano professioni precluse alle donne. Decisamente più libere, nei costumi e nell'abbigliamento, ma ancora fortemente discriminate, le donne in Libano: conquistati già alcuni traguardi di parità, nello studio e nel lavoro, la sfida è ora rompere il tetto di cristallo a cominciare dalla politica con l'esordio della prima lista, tutta al femminile, per le prossime elezioni di maggio. Il viaggio si conclude negli Emirati Arabi Uniti dove sin dalla nascita, negli anni Settanta, i principi governanti hanno puntato sull'emancipazione femminile. Qui le donne, sempre più coinvolte nell'imprenditoria, stanno portando una ventata di freschezza e novità in tutto il Medio Oriente.

Torna su