Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il menù in alto a destra

Sorgente di vita St 2017/18 Puntata del 30/04/2018

Centocinquanta tavole e illustrazioni, per ricordare le leggi antiebraiche del 1938, a ottant'anni dalla promulgazione. Una mostra a Torino, al museo delle Carceri Nuove, in apertura del festival dell'animazione Cartoons on the bay, ha raccolto le opere di disegnatori e fumettisti italiani contemporanei, per raccontare una pagina buia della storia italiana. Come spiega Cinzia Leone, tra gli ospiti della kermesse, "a volta una vignetta vale più di un editoriale". I festeggiamenti per i settant'anni dalla nascita dello Stato di Israele. Molte le iniziative anche a Roma, dove il quartiere ebraico si è animato di musica, proiezioni, stand, incontri culturali e una mostra fotografica, "The Promised Land", cento istantanee della Israele delle origini. Il calore del pubblico, le note della band "The Maccabeats", le voci di rappresentanti di volti noti della cultura e delle istituzioni. Le musiche composte dai prigionieri nei campi di concentramento nazisti, eseguite a Gerusalemme da giovani musicisti israeliani. A dirigere l'orchestra, il pianista, compositore e musicologo Francesco Lotoro, che negli ultimi trent'anni ha raccolto e fatto rivivere migliaia di opere, spartiti cercati in tutto il mondo, ritrovati e valorizzati in un percorso lungo una vita. L'emozione degli spettatori in Israele, dopo aver ascoltato le musiche composte durante la Shoah. Un'iniziativa per rimboschire la pineta di Castelfusano, a Ostia, gravemente colpita da incendi dolosi. E' uno dei progetti finanziati dall'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane con i fondi dell'8 per mille, la quota Irpef destinata allo Stato e alle confessioni religiose. I progetti sono numerosi, e vanno dall'assistenza ad anziani, disabili e adolescenti in difficoltà, alle iniziative per i bambini, ai percorsi per la Memoria, per diffondere la conoscenza della cultura ebraica e per contrastare razzismo e antisemitismo.

Torna su