Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il menù in alto a destra

Sereno Variabile St 2017/18 Marche - 21/04/2018

Le Marche sono la tappa di questa puntata. Osvaldo Bevilacqua ci porta a Treia, la cittadina maceratese fondata nel IV secolo a.C. dai Sabini e patria del "calcione", un dolce salato a forma di mezzaluna con un ripieno a base di pecorino, tipico del periodo pasquale. Ma Treia è anche il luogo dove ha mosso i primi passi il gioco del "Pallone al bracciale", immortalato anche da Giacomo Leopardi in un suo componimento poetico. Sport molto popolare che portò alla costruzione nel 1829 dello Sferisterio di Macerata, l'arena stadio destinata ad ospitare eventi sportivi e spettacoli circensi, fino al 1921 quando lo Sferisterio venne aperto a spettacoli di danza e opera lirica. E' affidato a Giovanni Muciaccia il compito di guidarci alla scoperta di tante piccole curiosità che fanno di Macerata una città "laboratorio" di cultura. Dopo una visita a Palazzo Buonaccorsi, che oggi vanta il nuovo museo interattivo della Carrozza, le telecamere di "Sereno Variabile" entrano nel Museo della Tessitura, che coniuga la tradizione tessile della città con le attuali produzioni artigianali, ancora realizzate con vecchi telai. La visita della città marchigiana prosegue a Piazza della Libertà per ammirare l'orologio planetario della Torre Civica e la Basilica della Misericordia, e poi a Borgo Ficana, con le sue vecchie case costruite in paglia e argilla. L'itinerario si conclude al Giardino del Pensatoio dell'Istituto Confucio per parlare del gesuita maceratese padre Matteo Ricci, astrologo e matematico che 450 anni fece conoscere in Cina la cultura scientifica dell'Occidente. Maria Teresa Giarratano è invece nell'Abbazia di Fiastra, dove la presenza dei cistercensi e l'osservanza della prima regola benedettina dell' "Ora et Labora" ha promosso nei secoli uno sviluppo religioso, economico e sociale di un'area oggi tutelata come riserva naturale.

Torna su