Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il menù in alto a destra

Passato e Presente St 2017/18 Karl Marx: il pensiero rivoluzionario

Karl Marx nasce il 5 maggio del 1818 a Treviri, in una famiglia borghese di religione ebraica. La sua famiglia vanta una lunga tradizione di rabbini, ma il destino del giovane Karl sarà segnato dalla formazione illuministica del padre. In questa puntata di "Passato e Presente", Paolo Mieli ne parla con il professor Lucio Villari. Il periodo universitario, presso la facoltà di Giurisprudenza a Bonn, è caratterizzato da una vivace goliardia e dall'incontro con la donna che amerà per tutta la vita: Jenny von Westphalen. La vita professionale di Marx comincia invece a Colonia, come collaboratore della Gazzetta Renana. In seguito alla chiusura del giornale Marx è costretto a emigrare in Francia, ed è nella capitale francese che nasce il sodalizio con Friedrich Engels. Nel 1848 Marx ed Engels pubblicano il Manifesto del Partito Comunista e individuano il motore della storia nella lotta tra le classi. Intanto il movimento operaio europeo continua a crescere e nasce l'Associazione Internazionale dei lavoratori: Marx è una delle forze trainanti del gruppo. Negli stessi anni Karl riprende lo studio dell'economia politica e teorizza la creazione del valore di scambio della merce attraverso la quantità di lavoro immesso in essa. Sono studi che confluiscono nel Capitale, la grande opera della maturità, che conclude il suo lungo percorso di pensatore.

Torna su