Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il menù in alto a destra

Report St 2017/18 inGIUSTIZIA - 19/03/2018

È il terzo potere dello stato, quello giudiziario, funziona nel modo che tutti conosciamo anche grazie a un esercito di magistrati che lavorano a cottimo: sono i "giudici onorari", che vengono pagati 98 euro a udienza (lordi) e vanno avanti con proroghe annuali da oltre vent'anni. Insieme ai giudici di pace sono in tutto 5500 magistrati. Hanno la competenza sull'80% dei reati commessi; in qualità di pubblici ministeri e giudici accusano e condannano per esempio un datore di lavoro che non versa i contributi ai propri dipendenti, mentre loro sono i primi a non riceverli dallo Stato. La riforma del ministero della Giustizia li ha definitivamente resi dei volontari, nonostante gli appelli del Csm e della maggior parte dei magistrati togati. La domanda è: cosa succederà quando la riforma andrà a regime tra qualche anno? di Bernardo Iovene

Torna su