Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il menù in alto a destra

Tv7 St 2017/18 Puntata del 23/02/2018

Piacenza, Avola, Foggia, Caserta sono alcuni degli ultimi casi di cronaca, i più eclatanti: professori picchiati da studenti o da genitori di alunni. Un allarme espressione di un disagio che travalica il mondo della scuola. A Tv7 le storie che raccontano questo disagio: dove sono le responsabilità, quale il ruolo della famiglia, quale quello della scuola. Si parlerà poi dell'ennesima strage in una scuola americana che vede gli Stati Uniti sotto shock. Suscita proteste la proposta avanzata da Trump di armare gli insegnanti per fermare le carneficine. Si torna in Italia per raccontare di una "clinica speciale" Medici in pensione che curano le persone in difficoltà senza chiedere in cambio nulla. Accade a Borgomanero, in provincia di Novara. Dai medici italiani si passa a quelli della Sierra Leone, il Paese più colpito da ebola, debellato un anno e mezzo fa, che ha il più alto tasso di mortalità materna in tutto il mondo. Ora nasce il primo servizio di ambulanza nazionale, finanziato dalla Banca Mondiale e organizzato dal Cuamm, "Medici con l'Africa", una Ong di Padova. E poi tre storie di persone accomunate dalla notorietà su Internet, i cosiddetti "influencer". Il loro successo è misurato in like, follower e visualizzazioni. Del rapporto con il fumetto, che definisce "la libertà della fantasia assoluta parlerà invece Vittorio Giardino. Considerato all'estero il più elegante e raffinato fumettista italiano, si racconta alla vigilia dell'uscita del suo ultimo libro dedicato a Jonas Fink, libraio della primavera di Praga. Si chiude con la musica, il nuovo cantautorato romano che sta facendo scuola. Era dagli anni 70 che Roma non aveva un fermento simile. Sono giovani che scrivono e compongono sul loro pc, nel chiuso delle loro camere, eppure, in poco tempo, diventano veri idoli e ovunque vadano fanno il tutto esaurito. Nomi come Calcutta, Carl Brave e Franco 126, Alessandro Mannarino, fino a Mirkoeilcane e Ultimo, che si sono imposti al Festival di Sanremo.

Torna su