Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il menù in alto a destra

Agorà Parlamento, la guerra delle parole - 22/09/2017

Alla Camera dei deputati sta scoppiando la rivolta delle dipendenti donne contro Laura Boldrini. Il pa-radosso: la presidente della Camera ha ingaggiato una battaglia contro il linguaggio di genere. A cominciare dai cartellini plastificati che i dipendenti di Montecitoriosi devono appuntare sul bavero per poter circolare liberamente nel Palazzo. E in particolare da quelli delle dipendenti femmine, con la qualifica declinata dal maschile. Il caso è scoppiato sui segretari parlamentari: le donne che ricoprono quella mansione si sono rifiutate di essere bollate come segretaria, spiegando di vederlo come un grave passo indietro verso definizioni giudicate discriminatorie. - Un servizio di Simone Carolei

Torna su