Mosè

St 1Ep 653 min
Il popolo d'Israele è spaventato: ha visto la furia di una divinità severa, ignota, invisibile. Aronne decide allora di far fondere l'oro portato dall'Egitto, ma il vitello che ne esce inizia ad essere adorata in un'orgia idolatrica di grande violenza. Così, quando Mosè scende dalla montagna, gli sembra che tutto il suo operato sia vanificato e decide di spezzare le tavole della legge. Dopo una dura espiazione Mosè concede il suo perdono e di riprendere la marcia verso la terra di Canaan. Nel percorso Mosè perde la sorella Miriam, che, in punto di morte, gli rivela sinistri presagi. Giunti alla terra natìa, Mosè manda in avanscoperta dodici esploratori, che fanno attendere a lungo il loro ritorno. Il popolo d'Israele torna a dubitare della sua guida.
Vai al titolo