RaiPlaySe si può raccontare

La medicina è protagonista di una straordinaria evoluzione nella ricerca scientifica-tecnologica. Tuttavia le innovazioni scientifiche non sono sufficienti a garantire la cura del paziente e la medicina che formula diagnosi a partire dai sintomi non tiene conto di tutti quegli aspetti emotivi che caratterizzano la persona ed influiscono, più o meno direttamente, sullo stato della malattia. La medicina narrativa non significa solo ascoltare delle storie, ma attribuire a esse un significato e avere la capacità di rispondere narrativamente a tali racconti, interpretando le informazioni in relazione al contesto esistenziale e storico-sociale della persona. E’ importante ricordare che ammalarsi non significa soltanto soffrire fisicamente e assistere alla trasformazione del proprio corpo, ma anche essere costretti a un’esistenza "diversa" che coinvolge e, spesso limita il proprio lavoro e le proprie priorità, le amicizie, gli affetti.

Torna su