La libertà di Bernini Bernini visionario (1667 - 1680)

ItaliaEp 8
Proprio come Michelangelo. Passati i settant'anni Bernini continua a lavorare senza posa. Sono tutte visioni: che si tratti di sovrani, come Luigi XIV, cui fa una colossale statua equestre, che il Re Sole rinnega; o di sante morenti, come Ludovica Albertoni, che Gian Lorenzo stende “per sempre” tra morbide lenzuola, in una chiesa di Trastevere; oppure di ricchi borghesi, come Gabriele Fonseca, che “per sempre” vive nella nicchia di una cappella di San Lorenzo in Lucina. Per papa Chigi, di nuovo a San Pietro, disegna un monumento funebre che lo solleva su un panneggio agitato dal vento, sopra la porta dell'Aldilà, mentre uno scheletro con la clessidra ricorda a tutti che il tempo passa inesorabile. Anche per Bernini, che muore in un giorno di novembre del 1680, ma che per i romani e per i cittadini del mondo, proprio come il Fonseca, vive per sempre.
Vai al titolo