Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il menù in alto a destra

Agorà Napoli, il treno dei (loro) desideri

Un servizio di Elisa Dossi - Niente più tessere omaggio per i parenti dei dipendenti ed obbligo per tutti di acquistare il biglietto. L'Eav (Ente autonomo Volturno) - che gestisce le ferrovie locali Circumvesuviana e Cumana e alcune linee di trasporto su gomma nella provincia di Napoli - ha deciso, infatti, di abrogare l'articolo di un regio decreto del 1931 che appunto stabiliva che "agli agenti e loro famiglie" venissero "concessi annualmente, sulle linee esercitate dall'azienda, biglietti di viaggio e buoni per trasporto di bagaglio gratuito od a prezzo ridotto". Abrogazione che ha provocato una sorta di sommossa dei dipendenti che avevano, per questo, indetto uno sciopero, poi revocato. Elisa Dossi è andata a Napoli e ci racconta i dettagli di una protesta che è suonata più come la rivendicazione di un privilegio invece che di un diritto.

Torna su