Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il menù in alto a destra

Agorà Migranti, l'autobus negato

Un servizio di Fabio Trappolini - Gli studenti su un bus, i migranti su un altro, mai più viaggi insieme, perché i primi si sentono minacciati dai secondi. Così ha deciso Calizzano, un paese nel savonese di poche centinaia di anime. Anzi, così ha deciso il suo sindaco, l?avvocato Pierangelo Olivieri, d?intesa con la cooperativa ?Il Faggio? che gestisce quaranta profughi, ospiti dell?albergo Lux. «Abbiamo fatto di tutto per integrare i migranti ma ora il clima è cambiato c'è stata una rissa e si è minata la fiducia dei cittadini. Il paese rischia di diventare una polveriera se ci saranno altre situazioni simili». Fabio Trappolini ci racconta i dettagli di questa storia di apartheid 2.

Torna su