Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il menù in alto a destra

Linea Verde St 2016/17 Appennino toscano - 06/11/16

Continua l'esplorazione di Linea Verde con un'altra puntata dedicata agli Appennini; dopo quello modenese è la volta dell'Appennino toscano tra il Mugello ed il Casentino. Con Patrizio Roversi e Daniela Ferolla raccontiamo come un'area montana, che in altre regioni può essere veramente considerata "marginale", qui è attiva e produttiva come la pianura. Il Mugello vanta un'antica tradizione zootecnica che risale al 1400 quando i Medici, impiantarono un allevamento di bovini da latte di razza bruna nella loro tenuta di Panna. Oggi gli allevatori locali custodiscono questa tradizione con passione e impegno contribuendo alla conservazione dell'ambiente e alla tutela del paesaggio. Esploriamo "La via del latte", un progetto per valorizzare l'importante lavoro svolto da tutta la filiera, che riunisce le aziende agricole in un suggestivo itinerario alla scoperta del Mugello, offrendo l'opportunità per i consumatori di interagire con gli allevatori e conoscere la vita in fattoria, gli animali e il processo di produzione del latte, ma anche di visitare i luoghi di interesse paesaggistico, culturale, artigianale e gastronomico di questo territorio. La virtuosità dell'Appennino toscano passa anche e soprattutto attraverso la sostenibilità dell'agricoltura. In Toscana e nello specifico nel Mugello, prende sempre più piede il metodo di coltivazione biologica. Nel Mugello il biologico copre il 34% della superficie agricola utilizzata per un fatturato stimabile intorno ai 20/25 mln di euro. In Casentino parliamo della cultura forestale, radicata nella popolazione del luogo da generazioni ed icona di un corretto rapporto tra l'uomo e le risorse naturali. Raccontiamo inoltre come il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi in collaborazione anche con il Corpo Forestale, grazie a progetti finanziati dalla Comunità europea, agisce attivamente per tutelare questa vastissima area boschiva.

Torna su