Una farfalla dalle ali insanguinate

94 min
Il giornalista televisivo Alessandro Marchi, accusato d'avere ucciso una diciassettenne francese, viene condannato all'ergastolo, nonostante l'abile difesa di un avvocato suo amico. Quest'ultimo, in realtà, è contento di aver perduto la causa, poiché è l'amante di Maria, la moglie di Alessandro. Due delitti analoghi al primo inducono però la Corte d'Appello a ritenere che Marchi sia vittima di un errore giudiziario, e quindi ad assolverlo, anche grazie alla testimonianza dell'amante dello stesso Marchi, che al tempo del primo processo era inspiegabilmente scomparsa.
Vai al titolo