Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il menù in alto a destra

Correva l'anno St 2016 2016 Gianni Agnelli: l'ultimo Re d'Italia - 31/01/2016

Il celebre erede della Fiat viene ricordato per essere stato Presidente della Juventus, mecenate delle arti e Senatore della Repubblica. Affascinante e spesso presente nelle cronache mandane, per molti anni ha dato l'impressione di essere solo un plurimiliardario incline alla bella vita. Ma quando nel 1966 subentra a Valletta al comando della Fiat, dimostra di avere progetti ambiziosi. Sotto la sua guida l'azienda passa dagli anni del boom economico a quelli più critici delle proteste e degli scioperi. Nel 1975 lo storico accordo sulla "scala mobile", che placa lo scontro sociale, porta la sua firma, in qualità di presidente di Confindustria. Senatore a vita nel 1991, lascia la presidenza della Fiat nel 1996. Muore all'età di 82 anni, spezzato dalle tragedie familiari: la morte del nipote Giovannino, che avrebbe dovuto ereditare la leadership della FIAT, e il suicidio del figlio Edoardo. In un'intervista esclusiva realizzata per "Correva l'Anno", John Elcan, amministratore delegato dell'azienda di famiglia, ricorda il nonno, i suoi insegnamenti, i momenti difficili della sua vecchiaia.

Torna su