Fuori Luogo Napoli: duemila anni con il vulcano

St 201564 min
Vivere sotto un vulcano presenta dei rischi indubitabili. Nonostante ciò molte civiltà hanno scelto costruire intere città alle pendici dei vulcani. In particolare ancora oggi nell'area di Napoli sono circa 700mila le persone che abitano in aree ad alto rischio vulcanico, dove si continua a costruire senza tenere conto del delicato equilibrio del territorio. La storia del rapporto controverso che lega il Vesuvio ai napoletani inizia migliaia di anni fa quando i primi coloni greci capirono che vivere sotto il vulcano presenta non solo pericoli ma anche dei vantaggi. Attraverso il racconto di alcune eruzioni fondamentali del Vesuvio, ripercorreremo le vicende della grande metropoli del Meridione, rivivremo gli sconvolgimenti che hanno sepolto Pompei ed Ercolano, vedremo gli effetti della Lava dei vergini le colate di fango che sono arrivate fino in città e visiteremo la Napoli sotterranea, scavata per decine di chilometri nel tufo giallo flegreo, e diventata rifugio antiaereo durante la Seconda Guerra Mondiale. Proprio in quegli anni Napoli, stravolta dalla fame e dalla miseria, assiste all'ultima sconvolgente eruzione del Vesuvio, evento di cui rimane una testimonianza eccezionale: il filmato girato in presa diretta delle truppe americane che occupavano la città.
Vai al titolo