Per una completa fruizione ti consigliamo di utilizzare l'app RaiPlay o di aprire la pagina con il tuo browser di sistema utilizzando il menù in alto a destra

Sfide St 2015 Antonio Conte: il mestiere di vincere

Il suo nome ha sempre diviso, specialmente da quando è finito nell'occhio del ciclone per la nota vicende del calcio scommesse. C'è chi lo ama, di solito i tifosi delle squadre che allena, e chi no, ovvero i tifosi di tutte le altre squadre. Di sicuro però Antonio Conte è il tecnico italiano più vincente degli ultimi anni. E ora siede sulla panchina della squadra per cui fanno il tifo 60 milioni di persone: la Nazionale azzurra. Ma come si fa a costruire una grande squadra? Qual è la ricetta di Antonio Conte? A Sfide, il Mister azzurro ha raccontato a cuore aperto la sua storia. Dagli inizi, quando era un ragazzino cresciuto nelle strade di Lecce, all'arrivo alla Juventus, la squadra per cui ha sempre fatto il tifo. E poi i trofei, le gioie e i dolori dei suoi anni da giocatore in bianconero. Infine la sua voglia feroce di allenare, che lo ha spinto sino in Olanda, per spiare il tecnico che ammira di più: Louis Van Gaal, il racconto dei suoi tre anni ruggenti sulla panchina della Juventus e l'emozione dell'esordio da C.T. azzurro. A tracciare il ritratto di Antonio Conte saranno anche tre pilastri della Juventus e della Nazionale italiana: Gianluigi Buffon, Andrea Pirlo e Claudio Marchisio. L'ala destra Francesco Moriero, amico d'infanzia e compagno di squadra sin dalle giovanili del Lecce, parlerà degli esordi di Conte, mentre Angelo Di Livio, Giancarlo Marocchi e Pierluigi Casiraghi, racconteranno tanti aneddoti sui suoi anni da giocatore alla Juventus. E poi fidati collaboratori, Angelo Alessio e Massimo Carrera, ci diranno, com'è lavorare tutti i giorni al fianco di un autentico perfezionista del pallone. Sfide, traccerà un ritratto inedito di Antonio Conte, e raccoglierà anche le sue speranze per il futuro, che poi sono le stesse di tutti gli italiani: veder vincere la Nazionale azzurra.

Torna su