Correva l'anno

Correva l'anno - Hitler e Rohm: un'ambigua amicizia - RaiPlay
Hitler e Rohm: un'ambigua amicizia
St 2014 Italia 2753 min
Sono gli anni dell'ascesa del nazionalsocialismo in Germania. Hitler inizia ad occupare la scena politica e dalla sua roccaforte di Monaco di Baviera guida l'estrema destra, alla ricerca di consensi sempre maggiori. Alle adunate e nei cortei, al suo fianco, c'è sempre Ernst Röhm, il pingue capo delle SA, le "truppe d'assalto", una formazione paramilitare eterogenea formata da sbandati, reduci, picchiatori, piccoli delinquenti e disoccupati. Hitler e Röhm sono amici di lunga data, sono compagni di lotta e di bevute. Il futuro Führer ha bisogno del capo delle SA per farsi strada all'interno del partito nazionalsocialista. Ha bisogno di lui e dei suoi uomini per mantenere l'ordine o agitare le piazze e per minacciare gli avversari politici. Ma Röhm è una testa calda, un uomo che dichiara anche pubblicamente la sua omosessualità e che si circonda di personaggi ambigui. Per questo, e per il fatto che il suo esercito violento diventa sempre più difficilmente controllabile, una volta consolidato il potere Hitler ha bisogno di liquidare la presenza ingombrate delle SA e del loro capo. Dopo "la notte dei lunghi coltelli" una delle più efferate "purghe" della storia le "Truppe d'assalto" saranno ridotte solo a una nota di colore nelle parate di regime e Ernst Röhm cadrà nell'oblio. A "Correva l'Anno" tutti i retroscena dell'ascesa del partito nazista al potere, negli anni straordinari e torbidi della Repubblica di Weimar. Conclude la puntata, come di consueto, l'editoriale di Paolo Mieli.
Vai al titolo